AAST
amici degli archivi storici
gruppo europeo di cultura

programmi



Conferenze 1998-2000       Conferenze 2001      Conferenze 2002      Conferenze 2003      Conferenze 2004      Conferenze 2005

Conferenze 2006      Conferenze 2007      Conferenze 2008      Conferenze 2009      Conferenze 2010      Conferenze 2011      Conferenze 2012


Gli ultimi Relatori

AAST

Ciclo conferenze 1998-2000

Giovedì 29 Gennaio 1998

maggiore generale
Ambrogio Viviani

LUCI E OMBRE DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE

dagli inediti del Servizio Segreto russo
dagli inediti del Servizio Segreto della Germania Orientale
dagli inediti dell’Archivio Storico A. Viviani


Ambrogio Viviani, maggiore generale, con specializzazioni conseguite anche alla Scuola di Guerra tedesca, all’Istituto Stati Maggiori Interforze e al Centro Alti Studi Difesa, ha comandato il 3° Reggimento Bersaglieri, la Brigata meccanizzata Goito e la Brigata paracadutisti Folgore. Addetto Militare in Germania, Olanda e Danimarca, ha ricoperto la carica di Capo Sezione controspionaggio del SID-SISMI. Deputato nella X Legislatura, è storico e saggista con opere dedicate alla storia militare, tra cui Storia dei Servizi Segreti Italiani, Storia della Massoneria Lombarda, Manuale della controspia, La Battaglia di Novara, Magenta 4 giugno 1859.

AAST

Giovedì 26 Marzo 1998

contrammiraglio (a)
Arduino Ardissone

LA MIA VITA CON I SOMMERGIBILI

dagli inediti dell’Archivio Storico A. Ardissone

Arduino Ardissone, contrammiraglio (a), con specializzazioni conseguite all’Istituto di Guerra Marittima, alla Scuola di Guerra di Parigi, al Naval War College di Newport (USA) e alla NATO School di Oberhammergau (D). È stato Capo Ufficio Piani ed Operazioni del Comando Sommergibili della Nato in Mediterraneo e Capo Divisione Informazioni Marittime del Comando Nato in Mediterraneo. Ha rappresentato il Comando NATO Sud Europa presso il Comandante in Capo del Mediterraneo della Repubblica Francese. Ha ricoperto la carica di Sottocapo di Stato Maggiore del Dipartimento Militare Marittimo del Basso Tirreno e ha comandato la Base Navale di Napoli. È stato Ufficiale in 2a all’allestimento del primo sommergibile costruito in Italia nel dopoguerra (SS Toti)

AAST

Giovedì 24 Settembre 1998

generale di Corpo d'Armata M.O.V.M.
Alberto Li Gobbi

LE FORZE ARMATE REGOLARI ITALIANE NELLA GUERRA DI LIBERAZIONE

dagli inediti dell’Archivio Storico A. Li Gobbi

Alberto Li Gobbi, generale a Quattro Stelle M. O. V. M. con specializzazioni conseguite in Algeria (Sabotage, Intelligence and Paratroop Course) e al British Army Staff College. Comandante Militare della Brigata Alpina Partigiana Quarna, poi Divisione Filippo Beltrami, ha comandato il Reggimento Artiglieria a Cavallo, la 2a Brigata Corazzata Ariete e la Brigata Paracadutisti Folgore. Ha ricoperto incarichi presso lo SHAPE di Parigi ed è stato Attaché militare italiano a Washington, a Città del Messico, a Panama e all’Avana. In ambito NATO ha comandato la Forza Mobile Alleata Europea in Germania, ha rappresentato l’Italia al Comitato Militare di Bruxelles e ha comandato l’Allied Land Forces Southern Europe a Verona. È decorato di una Medaglia d’Oro al Valor Militare, di due Medaglie d’Argento al V. M., di due Medaglie di Bronzo al V. M., di tre Croci di Guerra al Merito e della Legione Americana al Merito. Campagne di guerra: Fronte francese, greco-albanese, russo, Italia Occupata. È giornalista e saggista con importanti articoli dedicati alla storia e all’organizzazione militare.

AAST

Giovedì 29 Ottobre 1998

brigadiere generale
Antonino Idriss Senuss Di Sandro

IL REGIO CORPO TRUPPE DELLE COLONIE ITALIANE

dagli inediti dell’Archivio Storico A. Di Sandro

Antonino Idriss Senuss Di Sandro, brigadiere generale, dopo la Scuola d’Applicazione di Torino ha fatto parte della selezione preolimpica militare di Pentathlon. Ha servito nel 6° Reggimento Artiglieria di Piacenza e nel 1954 ha comandato la batteria di Ascari somali del Corpo di Sicurezza in Somalia. Paracadutista e Istruttore militare di equitazione, dal 1956 al 1967 ha ricoperto vari incarichi in Alto Adige (Semoventi, Truppe Alpine) tra cui il coordinamento di tutti i Reparti di Ordine Pubblico e Sicurezza. Tra il 1967 e il 1978 ha servito presso Reparti operativi; dal 1978 al 1983 ha comandato il 21° Deposito Territoriale e successivamente è stato Commissario di Leva per il Piemonte. È saggista con studi dedicati alla storia militare con particolare riferimento al bacino sud mediterraneo.

AAST



Ciclo conferenze 1999


Mercoledì 24 Febbraio 1999

generale di Corpo d'Armata
Bonifazio Incisa di Camerana

LE TRADIZIONI MILITARI NELLE ANTICHE FAMIGLIE PIEMONTESI

dagli inediti dell’Archivio Storico Incisa di Camerana

Bonifazio Incisa di Camerana, generale di Corpo d'Armata, dopo la Scuola di Guerra italiana e lo Staff College inglese, ha percorso tutti i gradi della carriera militare, alternando incarichi di Comando (7° Reggimento Artiglieria, Brigata Cremona e Regione Militare Nord Ovest) con quelli di Stato Maggiore (Capo di Gabinetto del Ministro della Difesa e Vice Capo Divisione Operazioni del Comando Supremo della NATO a Parigi). Al vertice della carriera, ha ricoperto l’incarico di Capo di Stato Maggiore dell’Esercito. È insignito delle più alte onorificenze militari francesi, spagnole, portoghesi, brasiliane e argentine. Attualmente Ufficiale in Ausiliaria, è Sindaco di Saluggia (Vc), Presidente della Società di Studi Strategici J. Hannan di San Marino e membro del consiglio di Amministrazione della Fondazione Filippo Burzio di Torino.

AAST

Mercoledì 24 Marzo 1999

contrammiraglio (a)
Arduino Ardissone

GLI UOMINI DEI SOMMERGIBILI

dagli inediti dell’Archivio Storico A. Ardissone

Arduino Ardissone, contrammiraglio (a), con specializzazioni conseguite all’Istituto di Guerra Marittima, alla Scuola di Guerra di Parigi, al Naval War College di Newport (USA) e alla NATO School di Oberhammergau (D). È stato Capo Ufficio Piani ed Operazioni del Comando Sommergibili della Nato in Mediterraneo e Capo Divisione Informazioni Marittime del Comando Nato in Mediterraneo. Ha rappresentato il Comando NATO Sud Europa presso il Comandante in Capo del Mediterraneo della Repubblica Francese. Ha ricoperto la carica di Sottocapo di Stato Maggiore del Dipartimento Militare Marittimo del Basso Tirreno e ha comandato la Base Navale di Napoli. È stato Ufficiale in 2a all’allestimento del primo sommergibile costruito in Italia nel dopoguerra (SS Toti)

AAST

Venerdì 1 Ottobre 1999

ASSEMBLEA GENERALE DEI SOCI


brigadiere generale
Antonino Idriss Senuss Di Sandro

LA NOSTRA GUERRA 1940-1945

dagli inediti dell’Archivio Storico A. Di Sandro

Antonino Idriss Senuss Di Sandro, brigadiere generale, dopo la Scuola d’Applicazione di Torino ha fatto parte della selezione preolimpica militare di Pentathlon. Ha servito nel 6° Reggimento Artiglieria di Piacenza e nel 1954 ha comandato la batteria di Ascari somali del Corpo di Sicurezza in Somalia. Paracadutista e Istruttore militare di equitazione, dal 1956 al 1967 ha ricoperto vari incarichi in Alto Adige (Semoventi, Truppe Alpine) tra cui il coordinamento di tutti i Reparti di Ordine Pubblico e Sicurezza. Tra il 1967 e il 1978 ha servito presso Reparti operativi; dal 1978 al 1983 ha comandato il 21° Deposito Territoriale e successivamente è stato Commissario di Leva per il Piemonte. È saggista con studi dedicati alla storia militare con particolare riferimento al bacino sud mediterraneo.

AAST

Venerdì 19 Novembre 1999

professor
Andrew Martin Garvey

STORIA E TRADIZIONI DEL REGGIMENTO GUARDIE REALI BRITANNICO

dagli inediti dell’Archivio Storico A. M. Garvey

Andrew Martin Garvey docente, cavaliere del Sovrano Militare Ordine di S. Giorgio, dopo aver prestato servizio nella Royal Navy (Regia Marina Britannica), si è laureato all’Università di Londra in Lettere Italiane e Filosofia, conseguendo la libera docenza di Lingua Inglese al Trinitiy College di Londra. È docente presso la Scuola d’Applicazione dell’Esercito di Torino e presso la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Piemonte Orientale a Novara. È saggista e conferenziere con pubblicazioni tanto in Inghilterra quanto in Italia dedicate alla storia militare con particolare riferimento all’Araldica e alla Sociologia.

AAST



Ciclo conferenze 2000


Venerdì 10 Marzo 2000

professorressa
Maria Giovanna Biga di Ciommo

VICINO ORIENTE ANTICO: ESERCITO E FORMAZIONE MILITARE

dagli inediti dell’Archivio Storico M. G. Biga di Ciommo

Maria Giovanna Biga di Ciommo, docente di Religioni del Vicino Oriente Antico all'Università "la Sapienza" di Roma, dopo la laurea a Torino in Storia del Vicino Oriente Antico, ha approfondito all'Università ''La Sapienza'' e al Pontificio Istituto Biblico di Roma lo studio della storia e delle lingue scritte (cuneiforme) e parlate nel Vicino Oriente Antico (sumerico, accadico, ugaritico ed eblaita). Dal 1976 è epigrafista della missione archeologica ad Ebla (Siria) dell'Università di Roma "la Sapienza", con pubblicazioni internazionali sulla storia del regno di Ebla e del Vicino Oriente Antico,dei testi cuneiformi dei Musei Vaticani, del Museo archeologico di Genova e del Museo Barracco di Roma. Ha partecipato a numerosi congressi internazionali in Europa e negli Stati Uniti. Attualmente sta curando la pubblicazione di testi cuneiformi del Museo d'Arte Orientale di Roma, delle Civiche Raccolte Archeologiche di Milano e di collezioni private. Ha contribuito all'allestimento e al catalogo della mostra su Ebla (Roma, Palazzo Venezia, 1995) e della una mostra "Dai palazzi assiri" (Roma, Palazzo delle Esposizioni). Ha tenuto corsi di Storia del Vicino Oriente Antico all'Università di Roma e all'École Pratique des Hautes Etudes di Parigi.

AAST

Venerdì 14 Aprile 2000

generale di Corpo d'Armata
Oreste Bovio

L’ARTE DELLA GUERRA DA FEDERICO II A NAPOLEONE

dagli inediti dell’Archivio Storico O. Bovio

Oreste Bovio, generale di Corpo d'Armata, dopo la Scuola Militare Nunziatella, l’Accademia, la Scuola d’Applicazione e la Scuola di Guerra, ha percorso tutti i gradi della carriera militare, alternando incarichi di Comando alla frontiera orientale (76° Reggimento Napoli e Brigata meccanizzata Isonzo), con quelli di Stato Maggiore (Ufficio Ordinamento, Ufficio Regolamenti), tra cui quello di Capo dell’Ufficio Storico dello Stato Maggiore Esercito. Relatore in convegni internazionali e collaboratore di riviste specializzate, è storico e saggista con opere dedicate alla storia dell’Esercito Italiano e ai rapporti tra potere politico e mondo militare, tra cui Le bandiere dell’Esercito, L’Araldica militare, Un secolo di storiografia militare, Sacerdoti di Marte, Due secoli di Tricolore, Storia dell’Esercito italiano, 1861-1990.

AAST

Mercoledì 17 Maggio 2000

tenente generale
Bonifazio Incisa di Camerana

PICCOLI INEDITI DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE

dagli inediti dell’Archivio Storico Incisa di Camerana

Bonifazio Incisa di Camerana, generale di Corpo d'Armata, dopo la Scuola di Guerra italiana e lo Staff College inglese, ha percorso tutti i gradi della carriera militare, alternando incarichi di Comando (7° Reggimento Artiglieria, Brigata Cremona e Regione Militare Nord Ovest) con quelli di Stato Maggiore (Capo di Gabinetto del Ministro della Difesa e Vice Capo Divisione Operazioni del Comando Supremo della NATO a Parigi). Al vertice della carriera, ha ricoperto l’incarico di Capo di Stato Maggiore dell’Esercito. È insignito delle più alte onorificenze militari francesi, spagnole, portoghesi, brasiliane e argentine. Attualmente Ufficiale in Ausiliaria, è Sindaco di Saluggia (Vc), Presidente della Società di Studi Strategici J. Hannan di San Marino e membro del consiglio di Amministrazione della Fondazione Filippo Burzio di Torino.

AAST

Agosto 2000

In Memoriam

Il Presidente ed i Membri del Consiglio dell'Associazione Amici degli Archivi Storici hanno il doloroso compito di comunicare la morte del Socio Onorario ambasciatore M.O.V.M. Edgardo Sogno Rata del Vallino e del Consigliere maggior generale Roberto Buccetti. A Loro il nostro grato ricordo per quanto hanno fatto per l'Associazione.


In segno di lutto l'Associazione non terrà l’incontro previsto a Vercelli per il mese di settembre.

AAST

Martedì 24 Ottobre 2000

brigadiere generale
Antonino Idriss Senuss Di Sandro

OPERAZIONE BARBAROSSA

dagli inediti dell’Archivio Storico A. Di Sandro

Antonino Idriss Senuss Di Sandro, brigadiere generale, dopo la Scuola d’Applicazione di Torino ha fatto parte della selezione preolimpica militare di Pentathlon. Ha servito nel 6° Reggimento Artiglieria di Piacenza e nel 1954 ha comandato la batteria di Ascari somali del Corpo di Sicurezza in Somalia. Paracadutista e Istruttore militare di equitazione, dal 1956 al 1967 ha ricoperto vari incarichi in Alto Adige (Semoventi, Truppe Alpine) tra cui il coordinamento di tutti i Reparti di Ordine Pubblico e Sicurezza. Tra il 1967 e il 1978 ha servito presso Reparti operativi; dal 1978 al 1983 ha comandato il 21° Deposito Territoriale e successivamente è stato Commissario di Leva per il Piemonte. È saggista con studi dedicati alla storia militare con particolare riferimento al bacino sud mediterraneo.


AAST

back to the top

Site Index

© Vialardi di Sandigliano Foundation 1995-2012 and Amici degli Archivi Storici. All rights reserved.