AAST
amici degli archivi storici
gruppo europeo di cultura

programmi



Conferenze 1998-2000       Conferenze 2001      Conferenze 2002      Conferenze 2003      Conferenze 2004      Conferenze 2005

Conferenze 2006      Conferenze 2007      Conferenze 2008      Conferenze 2009      Conferenze 2010      Conferenze 2011      Conferenze 2012


Gli ultimi Relatori

AAST

Ciclo conferenze 2003

Venerdì 14 Marzo 2003

generale di Corpo d'Armata
Bonifazio Incisa di Camerana

RUOLO DELLA NOBILTÀ VERCELLESE DAL MEDIOEVO ALL’UNITÀ D’ITALIA

dagli inediti dell’Archivio Storico Incisa di Camerana

Bonifazio Incisa di Camerana, generale di Corpo d'Armata, dopo la Scuola di Guerra italiana e lo Staff College inglese, ha percorso tutti i gradi della carriera militare, alternando incarichi di Comando (7° Reggimento Artiglieria, Brigata Cremona e Regione Militare Nord Ovest) con quelli di Stato Maggiore (Capo di Gabinetto del Ministro della Difesa e Vice Capo Divisione Operazioni del Comando Supremo della NATO a Parigi - SHAPE). Al vertice di una prestigiosa carriera, ha ricoperto l’incarico di Capo di Stato Maggiore dell’Esercito. È insignito delle più alte onorificenze militari francesi, spagnole, portoghesi, brasiliane e argentine. È Presidente della Società di Studi Strategici J. Hannan di San Marino, membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Filippo Burzio di Torino e membro del Consiglio dell'Associazione Amisi degli Archivi Storici.

AAST

Mercoledì 16 Aprile 2003

maggiore generale
Ambrogio Viviani

CEFALONIA 1943
storia di un eccidio


dagli inediti dell’Archivio Storico A. Viviani

Ambrogio Viviani, dottore in Scienze Strategiche, maggiore generale, con specializzazioni conseguite anche alla Scuola di Guerra tedesca, all’Istituto Stati Maggiori Interforze e al Centro Alti Studi Difesa, ha comandato il 3° Reggimento Bersaglieri, la Brigata meccanizzata Goito e la Brigata paracadutisti Folgore. Addetto Militare in Germania, Olanda e Danimarca, ha ricoperto la carica di Capo Sezione Controspionaggio del SID-SISMI. Deputato nella X Legislatura, è storico e saggista con opere dedicate alla storia militare, tra cui Storia dei Servizi Segreti Italiani, Storia della Massoneria Lombarda, Manuale della controspia, La Battaglia di Novara, Magenta 4 giugno 1859, La Linea Cadorna.

AAST

Venerdì 30 Maggio 2003

professor
Andrew Martin Garvey

DIANA PRINCIPESSA DEL GALLES
fatti e misfatti di Casa Spencer


dagli inediti dell’Archivio Storico A. M. Garvey

Andrew Martin Garvey docente universitario di lingua e letteratura inglese, cavaliere del Sacro Militare Ordine di San Giorgio, dopo aver prestato servizio nella Royal Navy (Regia Marina Britannica), si è laureato all'Università di Londra in Lettere Italiane e Filosofia, conseguendo la libera docenza in lingua Inglese al Trinity College di Londra. È docente presso la Scuola d'Applicazione dell'Esercito di Torino, la Facoltà di Economia dell'Università degli Studi di Piemonte Orientale a Novara e presso la FAcoltà di Scienze Politiche dell'Università degli Studi di Torino per il Corso di Master in Peacekeeping Management. È consultore Pro Lingua Anglica del Collegio Araldico di Roma, consigliere della Società Italiana di Studi Araldici, socio corrispondente dell'Istituto Araldico Genealogico Italiano e Membro della Commissione internazionale permanente per lo studio degli ordini cavallereschi. È saggista e conferenziere con pubblicazioni tanto in Inghilterra quanto in Italia dedicate alla Storia Militare con particolare riferimento all'Araldica e alla Sociologia.

AAST

Venerdì 19 Settembre 2003

professor
Piergiorgio Dragone

PITTORI DELL'OTTOCENTO IN PIEMONTE
fra tradizione e innovazione, protagonisti e comprimari


dagli inediti dell’Archivio P. Dragone

Piergiorgio Dragone, laureato in Lettere moderne all’Università degli Studi di Milano con una tesi in Storia della critica d’arte sull’urbanistica e l’architettura olandese, ha proseguito i suoi studi alla Pennsylvania State University come borsista Fulbright-Hays. Al rientro in Italia, è stato tra i fondatori della Società Italiana per l’Archeologia Industriale. Dal 1982 è ricercatore presso il Dipartimento di Discipline Artistiche, Musicali e dello Spettacolo dell’Università di Torino, dove insegna Storia dell’arte contemporanea alla Facoltà di Lingue. Si è occupato di temi relativi alle ricerche artistiche d’avanguardia come la fotografia, per cui ha curato nel 1977 per la Arnoldo Mondadori l’edizione italiana del volume di Petr Tausk e Hans H. Hofstätter, 100 temi di fotografia e la grafica d’artista, per cui ha redatto i cataloghi ragionati di alcuni incisori contemporanei. Fra i suoi scritti, L’arte programmata, in AA.VV., Ricerche visuali dopo il 1945, Milano, CUEM, ed in collaborazione con Antonello Negri e Marco Rosci, Il XX secolo, in AA.VV. Storia della pittura, Novara, De Agostini, vol. X ed i quattro volumi Pittori dell’Ottocento in Piemonte editi dalla Cassa di Risparmio di Torino. Giornalista pubblicista e membro effettivo dell’Associazione Internazionale dei Critici d’Arte, ha collaborato con NAC, Tuttolibri, le pagine dell’arte di Paese Sera e de il Giornale, il TG3 Piemonte, la Terza Rete TV, il DSE, RaiSat1 e ha curato mostre per vari Enti Pubblici.

AAST

Venerdì 24 ottobre 2003

ASSEMBLEA GENERALE DEI SOCI


dottoressa
Graziana Bolengo

IL CASTELLO DI VERRONE
documenti e immagini fra storia e cronaca


dagli inediti dell’Archivio di Stato di Biella e dell'Archivio Storico del Comune di Verrone

Graziana Bolengo direttrice dell'Archivio di Stato di Biella, dopo la laurea in Lettere con indirizzo Storia dell'Arte all'Università di Torino con una tesi critica sulla Storiografia sull'arte nel Biellese, entra come Archivista presso la sezione dell'Archivio di Stato di Biella. Conseguito il diploma in paleografia, diplomatica e archivistica presso la Scuola dell'Archivio di Stato di Torino, inizia a curare l'attività scientifica della Sezione di Biella. Partecipa a convegni locali ed è chiamata a fare parte di commissioni e comitati scientifici. Assistente di Archivistica generale ai corsi di diploma in Beni Culturali dell'Università di Torino nella sede di Biella, È saggista con contributi dedicati agli studi a sfondo archivistico e storico, tra cui Le fucine nella comunità di Mongrado, Chiostro di San Sebastiano. Frammenti di documenti cartacei, Un antico albergo di Vercelli: il Cappel Rosso, l'Archivio di Stato di Biella, Le campane di Sordevolo, Il sedime di Giara, Lettere tristi al marito.

Parterciperà alla conferenza la signora Anna Silombra Jaselli, attuale proprietaria del castello di Verrone e Membro del Consiglio della Biblioteca di Verrone.


AAST

back to the top

Site Index

© Vialardi di Sandigliano Foundation 1995-2012 and Amici degli Archivi Storici. All rights reserved.